In comunicazione vince chi sa ascoltare. Questa è la verità che da sempre accompagna il mondo pubblicitario e che oggi, nell’era dei social media, si riconferma sempre più vera. Ecco perché la sentiment analysis è diventata col tempo uno strumento sempre più importante nelle mani di quei brand che hanno capito che saper ascoltare il proprio target può rivelarsi la chiave del loro successo.

L’analisi del sentiment si ripropone dunque di scoprire ciò che pensano gli utenti sfruttando l’enorme database di informazioni che la rete offre ogni secondo, scandagliando i social media alla scoperta di chi dice cosa su chi e, soprattutto, analizzando i risultati ottenuti per capire se il sentimento è positivo o negativo.

Capirai bene che per un brand sapere se si parla bene o male di lui rappresenta un enorme vantaggio; ciò ha fatto sì che gli strumenti per la sentiment analysis aumentassero e migliorassero giorno dopo giorno.

#EmojiSentiment: la sentiment analysis su misura di emoji

È in questo contesto che si inserisce l’ultima novità sull’argomento: hai mai pensato, infatti, a cosa salterebbe fuori se si potesse analizzare il sentiment degli utenti sulla base delle emoji che essi associano a determinati trend? Se la risposta è no, non preoccuparti, perché ci hanno pensato gli studenti della Miami Ad School con una webapp nuova di zecca: #EmojiSentiment.

Ancora in fase beta e in cerca di fondi ma non per questo meno degna di attenzioni, #EmojiSentiment ti permette di scoprire come le persone si sentono su qualsiasi argomento sulla base delle emoji che utilizzano. Una piattaforma molto semplice e immediata che, all’inserimento dell’argomento da analizzare, genera i risultati di cui sopra. Io ho fatto la prova con qualche argomento “caldo”, come Game of Thrones e, ovviamente, gli imminenti Europei di Calcio! Per quest’ultimi il sentiment è abbastanza positivo, chissà come si evolverà con le prossime partite! 🙂

#EmojiSentiment: la sentiment analysis su misura di emoji

#EmojiSentiment: la sentiment analysis su misura di emoji

#EmojiSentiment: la sentiment analysis su misura di emoji

 

Piaciuto il post? Iscriviti alla newsletter per non perderti neanche una news su design, pubblicità e tanto altro: prometto che non ti rompo e ti scrivo solo di lunedì 😉

Vota l'articolo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]