Che tu sia un’azienda o un libero professionista saprai già che raggiungere i propri utenti non è cosa facile. C’è però un modo efficace per ottenere grandi risultati: l’email marketing, quel tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica per raggiungere il pubblico.

Hai presente le email ricevute da Zalando con i codici sconto? Ecco. Adesso pensa alle volte che grazie a loro hai comprato un paio di scarpe e capirai quanto una strategia di email marketing possa essere efficace!

Ecco dunque per te: 8 consigli per trarre il massimo dall’email marketing nel 2018.

1. Personalizza le email inviate

A chiunque piace sentirsi unico: ecco perché un’email personalizzata attira molto più l’attenzione! Oggi però l’utente non vuole più i suggerimenti sui prodotti simili a quelli già acquistati. Si aspetta che i propri desideri vengano anticipati, e i Big Data possono dare una grande mano.

8 consigli per fare (bene) email marketing nel 2018

2. Segmenta le tue liste di invio

Inviare le proprie email a un unico database è il modo migliore per mandare a quel paese la personalizzazione di cui sopra. È importante segmentare il database di contatti con criteri definiti: con liste di invio suddivise per interessi, età o posizione geografica sarà più semplice creare campagne efficaci che convertano.

8 consigli per fare (bene) email marketing nel 2018

3. Invia email interattive

Far interagire l’utente con l’email è un ottimo modo per aumentare le conversioni. Tramite l’email interattiva potrà effettuare ordini, aggiungere prodotti al carrello, rilasciare dati in modo immediato e accorciare il processo di acquisto. E tutti sono contenti.

4. Crea visual d’impatto con GIF e video

Diciamocelo: la maggior parte delle email finisce subito nel cestino. Ecco perché è fondamentale attirare l’attenzione sin da subito con visual creativi e d’impatto.
Le GIF sono un valido aiuto per le tue campagne, ma il 2018 si prevede l’anno dei video, poiché sempre più pc hanno iniziato a supportare il formato video HTML5.

5. Tieniti sul minimale

Nessuno vuole perdere troppo tempo a decifrare un’email. Ecco perché inserire troppi elementi può rivelarsi controproducente. Ricorda che “less is more”: delega il messaggio principale a un’immagine di testata esplicativa e inserisci testo e immagini con parsimonia.

6. Usa un linguaggio amichevole

Mostrare il proprio “lato umano” è una scelta in grado di avvicinare molto il brand agli utenti. Se il target lo consente, utilizza un tono amichevole e chiedi l’opinione dei tuoi consumatori per fargli capire che l’email marketing è per te un modo per stargli vicino, non solo di vendergli qualcosa.

8 consigli per fare (bene) email marketing nel 2018

7. Pensa responsive

Sempre più persone navigano prevalentemente da mobile, perciò le tue email devono essere efficaci tanto su browser quanto su smartphone. Rendi le tue campagne di email marketing responsive e accessibili da qualunque device.

8 consigli per fare (bene) email marketing nel 2018

8. Automatizza le tue email

Automatizzazione non è sinonimo di poca personalizzazione, anzi. Grazie all’ausilio di software di automatizzazione delle mail potrai essere sicuro che la tua email arrivi a chi vuoi, nel momento che vuoi. Email di benvenuto, di ringraziamento, save the date, recupero carrelli abbandonati sono solo un esempio di come l’automatizzazione possa integrare efficacemente la tua campagna di email marketing.

8 consigli per fare (bene) email marketing nel 2018

Vota l'articolo!
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]