Lavorare con le parole, come tanti mestieri, non è cosa facile. Innanzitutto perché il mestiere del copywriter, rispetto a tanti altri dell’ambito creativo, è ancora avvolto in un’aura di mistero.

Motivo per cui spesso mi capita di:

  • Essere chiamata copyrighter
  • Essere – per l’appunto – scambiata per un’esperta di copyright
  • Ricevere richieste che cominciano per “Manu, tu che fai siti…”
  • Ricevere richieste che cominciano per “Manu tu che fai la grafica…”
  • Non essere evidentemente compresa quando cerco di far capire che all’interno di un’agenzia pubblicitaria non esistono solo grafici e sviluppatori web.

Tuttavia l’essere incompresi non è la sola difficoltà del mestiere di copywriter. Infatti a volte il problema più grande è trovare la giusta ispirazione per “uscire le parole” più efficaci e creative e mettere a segno un buon progetto. Questa, si sa, è una tematica che accomuna tutte le tipologie di figure professionali creative. Ma in questa sede voglio far contenti gli aspiranti copywriter, condividendo alcuni degli strumenti che utilizzo quotidianamente durante il mio lavoro all’inizio di un progetto.

Bada bene, in questo post non troverai nessuna formula magica e nessun metodo scientifico infallibile per tirar fuori il claim vincente o la campagna pubblicitaria della tua vita. Perché per quello ci vuole esercizio, pazienza, bravura, a volte anche un po’ di culo. Ma nel loro piccolo anche queste risorse che sto per elencarti, per quanto possibilmente scontate o banali, sono uno strumento sempre efficace per far fare un po’ di stretching alle sinapsi e dare inizio a un brainstorming efficace, indispensabile per ideare claim, naming, campagne pubblicitarie e chi più ne ha più ne metta. Per cui fidati di me e salvale tra i preferiti!

Il vocabolario dei sinonimi

La lingua italiana è un pozzo inesauribile di ispirazione già di per sé. Ma chi può dire di conoscerla come le proprie tasche? E a chi non è mai capitato di avere in mente un concetto ma non riuscire a esprimerlo con la parola giusta? In questi casi il vocabolario dei sinonimi è una vera mano santa. Perché di sinonimo in sinonimo può capitarti di avvicinarti sempre di più alla parola giusta. E se non succede, ti sei comunque fatto una cultura niente male.

Il vocabolario dei modi di dire

Il vocabolario dei modi di dire è quasi un gioco ma a volte devo ammettere che mi è tornato utile. Devi sapere che nel mestiere del copywriter fare appello ai giochi di parole o ai modi di dire è spesso considerata “l’ultima spiaggia”. Un trucchetto trito e ritrito adatto ai principianti. E devo dirlo, anche io ogni tanto la penso così. Però sono dell’idea che non puoi mai sapere dove possa nascondersi l’ispirazione; per cui meglio fare poco gli snob e non precludersi nessuna strada!

Wordreference

Per velocità siamo tutti ormai abituati a schiaffare il testo dentro Google Translate e schiacciare su “traduci”. Ma la precisione di Wordreference è tutta un’altra cosa. Perché ti aiuta ad andare oltre la mera traduzione, facendoti scoprire il mondo che si nasconde dietro ogni singola parola inglese. Per esempio: a quale accezione ti riferivi? Cerchi la parola ufficiale o lo slang? E cosa ne pensi delle forme composte? Lo sai che tante persone hanno discusso della traduzione migliore per quella parola all’interno del forum? Ecco.

Il vocabolario dei sinonimi inglesi

Lo stesso discorso che ho fatto per il vocabolario dei sinonimi italiani vale per il suo cugino inglese. Ancora di più, forse, se partiamo dal presupposto che probabilmente hai meno dimestichezza con il vocabolario inglese di quanto tu ne abbia con l’italiano. Per cui quando ti viene in mente una parola inglese ma non vuoi utilizzarla perché troppo blasonata, il Thesaurus può correre in tuo soccorso. Facendoti scoprire parole che neanche immaginavi esistessero!

Il cercatore di parole – Il trick del copywriter

Suona tanto come una supercazzola, ma il cercatore di parole esiste davvero. Si chiama Worder e, se non lo conosci già, imparerai ad amarlo. Disponibile per la lingua italiana ma anche inglese, spagnolo, tedesco (e altre che non riesco a tradurre), Worder ti aiuta a trovare le parole che iniziano o finiscono con determinate lettere. Nato per aiutare gli amanti dei cruciverba o i poeti in cerca della rima giusta, il cercatore di parole è uno strumento utilissimo nelle mani dei copywriter. Provare per credere.

Vuoi altre dritte sul mestiere? Scopri i tre libri per aspiranti copywriter.

Se invece sei un creativo in cerca di lavoro, ecco qui qualche consiglio.

Vota l'articolo!
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]