L’interazione tra testo e visual, in una campagna pubblicitaria, è fondamentale.
Certo, ci sono delle eccezioni. È il caso delle copy ad, in cui l’immagine lascia il posto al solo contenuto testuale. Ma anche di quelle campagne “zero copy” in cui il visual è l’unico protagonista della scena.

In questa sede, però, parliamo di un’eccezione al contrario. Ovvero di quelle campagne che hanno fuso in modo indissolubile visual e copy. Come? Con l’utilizzo creativo della tipografia!

La scelta del carattere tipografico in una pubblicità, infatti, è tutt’altro che banale. È grazie all’uso sapiente dei font che possiamo dare spessore e personalità all’enunciato. È grazie alla typography che possiamo in parte supplire alla mancanza di intonazione del linguaggio non verbale.

Così non mancano esempi in cui il visual sembra non esserci, ma in realtà è proprio davanti ai nostri occhi. È la forma che dà vita alle parole del nostro messaggio pubblicitario. A volte in modo delicato, con font comuni distribuiti creativamente nello spazio. Altre volte, invece, lasciando che le parole emergano da forme totalmente inattese.

Vuoi un esempio? Io te ne do dieci.

10 esempi di uso creativo della tipografia in pubblicità

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa 10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

La campagna tipografica che spiega perché biologico è anche buono

Guarda qui la multisoggetto completa.

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

10 campagne pubblicitarie a base di tipografia creativa

Vota l'articolo!
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]