Oltre ai braccialetti-pass per i festival musicali, durante l’estate 2017 Coca Cola ha personalizzato le etichette delle proprie bottiglie promuovendo oltre 90 destinazioni per le vacanze. In Svezia la campagna è andata anche oltre, pubblicizzando le destinazioni svedesi attraverso un metodo innovativo che ha fatto impazzire tutti, local e non.

Premessa. Proprio come l’Italia, anche la Svezia possiede numerosi dialetti locali, diversi tra loro per grammatica e fonetica. Le differenze a volte sono tali da far risultare un dialetto incomprensibile anche per gli stessi svedesi provenienti da altre località. Così è nato Dialekt-o-maten, il primo distributore automatico al mondo che accetta il dialetto come metodo di pagamento.

Coca Cola ti sfida all’ultima parola

Coca Cola: in Svezia il distributore automatico in cui paghi con il dialetto

Dialekt-o-maten è stato installato a Stureplan, nel centro di Stoccolma. Passanti e giornalisti sono stati invitati a provarlo, con la sfida di pronunciare correttamente una frase a scelta nel dialetto selezionato. Chi è riuscito nell’impresa (ovvero il 38% di tutti i partecipanti) è stato premiato con una Coca Cola ghiacciata.

Il software della Dialekt-o-maten è progettato per leggere l’intonazione della lingua, caratteristica più distintiva dei diversi dialetti, ma anche il tipo di voce e il tempo così da poter determinare la vicinanza al dialetto originale.

In soli 2 giorni sono state registrate bel 581 parole che hanno generato oltre 10 milioni di view nei social media. Smögen è risultato il dialetto più popolare e il più semplice da imitare, mentre “Abisko” si è rivelato il dialetto meno popolare e “Vadstena” il più difficile.

Ah, come vorrei che un esperiemento del genere fosse fatto anche qui in Italia! 😀

Vota l'articolo!
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]